News Caiparma

  • 31 Luglio Inaugurazione Capanna TWIN al Passo della Cisa

    Il prossimo 31 luglio al Passo della Cisa verrà inaugurato un nuovo prototipo di Bivacco, una struttura di accoglienza realizzata da Politecnico di Milano e Club Alpino Italiano nell’ambito del progetto TWIN - Trekking Walking and cycling for Inclusion (https://www.twin.polimi.it/). Il progetto è coordinato dal Politecnico di Milano, cofinanziato dal Club Alpino Italiano e la Sezione ha partecipato dando un supporto logistico-amministrativo alle fasi di acquisizione e realizzazione del manufatto. Quello installato al Passo della Cisa, all’intersezione tra il Sentiero Italia CAI e la Via Francigena è il primo di una serie di altre strutture simili pensate per essere replicate in numerosi altri contesti montani a supporto degli escursionisti. La struttura, realizzata con legname di recupero della tempesta Vaia presso la falegnameria della Casa Circondariale di Monza, è dedicata all’accoglienza di pellegrini, escursionisti e ciclisti sarà gestita dalla Cooperativa Berceto Nova.
    L’inaugurazione è prevista per il 31 luglio alle 10,30: siete tutti invitati!!

  • TERAPIA FORESTALE - CERCASI VOLONTARI

    Nell'ambito del progetto CAI-CNR “Terapia Forestale”  domenica 8 Agosto si terrà una sessione sperimentale di Terapia Forestale presso il Rifugio Mariotti.

    Per questo stiamo cercando almeno 20 volontari, adulti, che vogliano partecipare alla “sessione sperimentale” per l’eventuale qualificazione ((in caso di favorevole esito della sperimentazione) della “Stazione di Terapia Forestale” presso il Rifugio Mariotti.

    Dettagli organizzativi e riferimenti per l'adesione all'iniziativa nell'allegato volantino.

  • CHIUSURA ESTIVA DELLA SEDE

    Vi ricordiamo che, come di consueto, la Sede rimarra chiusa per tutto il mese di Agosto.

    Per i dettagli: https://www.caiparma.it/la-sezione/sede-e-orari
    BUONA ESTATE A TUTTI!

     

  • “VIA FRANCIGENA: ROAD TO ROME 2021" arriva a Fidenza e Parma

    "Via Francigena. Road to Rome 2021” è il nome del grande evento che l'Associazione Europea delle Via Francigene (AEVF) organizza in occasione del 20° anniversario della sua fondazione. Vuole essere un grande momento di festa, una lunga marcia a staffetta, da percorrere a piedi e in bicicletta, lungo i 3.200km della Via Francigena.
    La marcia sarà costituita da un gruppo stabile di camminatori al quale si affiancheranno, di volta in volta, tutti coloro che vorranno partecipare.

    Per chi fosse interessato, la Sezione parteciperà con alcuni soci alle tappe che attraverseranno il nostro territorio il 14 (Parma-Collecchio) e 15 Agosto (Collecchio-Fornovo e Fidenza-Fornovo).

    Per adesioni e informazioni potete scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. lasciando un vostro recapito.

    In allegato la presentazione dell'iniziativa e qui il calendario
    https://www.viefrancigene.org/static/uploads/calendario_19_05_2021.pdf

  • LE PIETRE E LA STORIA: MOSTRA ITINERANTE: SI PROSEGUE A MONCHIO

    A conclusione del progetto “Le pietre e la storia, Maestà, edicole votive, cippi di confine lungo le strade ed i sentieri dell’Appennino Parmense”, realizzato con il contributo di Fondazione Cariparma, è stato messo a punto un fitto calendario di iniziative nei 5 Comuni dove questo progetto si è concretizzato con il restauro di 20 maestà, al fine di far conoscere questo patrimonio storico-culturale ed illustrare l’importanza di restauri eseguiti a regola d’arte, con l’ausilio di personale specializzato.

    Dopo Neviano Arduini, e Palanzano si prosegue con:

    MOSTRA DOCUMENTARIA ITINERANTE:

    Monchio, sala Don Bosco, dal 31 luglio all’8 agosto

    Bosco di Corniglio, ex scuola elementare, dal 14 al 22 agosto

    Tizzano Val Parma, Centro Paglia, dal 28 agosto al 5 settembre

    INCONTRI CON PROIEZIONE VIDEO 
    Sesta inf., museo all’aperto Sesta-Madoi, mercoledì 18 agosto, h. 21
    Canetolo, sagrato della chiesa parrocchiale, venerdì 20 agosto, h. 21
    Tizzano Val Parma, Centro Paglia, venerdì 27 agosto, h. 21

    ESCURSIONI A TEMA
    Sabato 28 agosto, comune di Tizzano Val Parma
    Da Casola a Carobbio: i segni della devozione popolare lungo l’antico percorso di collegamento fra queste due frazioni

  • La Storia degli "Hospitali benedettini" (Cirone, Cisa, Bratello e Lagastrello)

    Su iniziativa dell'Associazione Giuseppe Micheli, vengono organizzate alcune manifestazioni per ricordare la storia degli "Hospitali" dei Benedettini sui passi di crinale tra Parma e la Lunigiana.

    Si comincia domenica 11 luglio con una iniziativa al Passo del Cirone, dove, in una atmosfera ricca di storia, musica e spiritualità, si rievocheranno le vicende dei "Cavalieri del Tau".

    Le Sezioni CAI di Parma e Pontremoli hanno volentieri dato il patrocinio ad una iniziativa che arricchisce la conoscenza della storia delle nostre montagne.

    Seguiranno nelle settimane successive analoghe iniziative alla Cisa, al Bratello e al Lagastrello. In allegato la locandina con i dettagli.

  • Legge regionale sui sentieri: il presidente CAI scrive a Bonaccini

    Nel 2013 veniva emanata la legge regionale sui sentieri, legge dagli aspetti contrastanti i cui regolamenti attuativi, che potevano servire a chiarire e dettagliare aspetti controversi della stessa, a distanza di 8 anni non sono stati ancora emanati.

    Bizzarri, Presidente regionale del CAI, ha sollevato il problema al Presidente dell'Emilia-Romagna Bonaccini, chiedendo un celere ripresa dei tavoli di confronto e di approfondimento sulla materia.

    In allegato il comunicato stampa predisposto dal CAI

  • AAA CERCASI ROSALIA

    Si è aperta il 18 Giugno la campagna di Citizen Science “i-Rosalia”, inserita nell'ambito delle attività del progetto LIFE EREMITA, il progetto avviato nel 2016 dalla Regione Emilia-Romagna, co-finanziato dal programma LIFE Natura e Biodiversità dell’Unione europea, che mira alla conservazione di quattro specie di insetti vulnerabili e alquanto rari, tra i quali proprio Rosalia alpina.
    Rosalia alpina è ritenuto il cerambicide europeo più elegante ed è una delle specie simbolo, o meglio bandiera, delle foreste di faggio perché per le sue dimensioni e la sua splendida livrea è facilmente riconoscibile anche dalle persone poco esperte di insetti. In dissonanza con il nome, questa specie non è tanto legata all’ambiente alpino, quanto alla presenza di faggete di tipo termofilo più frequenti nell’Appennino, ma affinché le sue larve possano svilupparsi, Rosalia alpina deve disporre per diversi anni di legno morto. Nel nostro appennino, per decenni, i boschi sono stati utilizzati per la produzione di carbone e legna da ardere, questo sfruttamento intensivo delle faggete ha determinato l’indisponibilità di alberi morti e senescenti su cui la Rosalia si nutre e riproduce, causando la rarefazione della specie. 
    La Rosalia alpina è inserita stata nell’elenco delle specie prioritarie dalla Direttiva habitat, emanata dall’Unione Europea e tra le specie particolarmente protette dalla Legge Regionale 15/2006 “Disposizioni per la tutela della fauna minore in Emilia-Romagna”. Il rilevamento della specie, oggi, è particolarmente importante perché questo coleottero è considerato un bioindicatore dello stato e grado di maturità delle faggete.
    La campagna di Citizen Science “i-Rosalia” mira ad ampliare il monitoraggio della specie Rosalia alpina, nel territorio della Regione Emilia-Romagna. Si teme che nel territorio appenninico, in particolar modo tra le province di Parma e Piacenza essa sia quasi estinta, da qui, la richiesta d’aiuto ai cittadini.
    Se durante un’escursione, avvistate, in prossimità su tronchi di faggio di grandi dimensioni o sulle cataste di legname, un coleottero dal corpo medio-grande con lunghezza tra 20 e 38 mm, con la caratteristica colorazione azzurro-celeste, con un disegno a macchie nere sul protorace e sulle ali, avente antenne molto lunghe suddivise in segmenti neri e azzurri, siete inviatati ad effettuare la segnalazione mediante app o piattaforma online InNat, oppure inviando al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., una foto dell’insetto, la data e il luogo del ritrovamento ((possibilmente con le coordinate geografiche).
    Di seguito i link per approfondire.
    https://www.innat.unimol.it/progetto/il-progetto-irosalia/
    https://progeu.regione.emilia-romagna.it/it/life-eremita/homepage
    https://progeu.regione.emilia-romagna.it/it/life-eremita/temi/citizen-science/i-rosalia

  • Dal 3 luglio in edicola il nuovo "Orsaro": Appennino insolito

    Il nuovo numero de L'Orsaro sarà tutto dedicato all'Appennino. La rivista, in edicola con Gazzetta di Parma a 5 euro più il prezzo del quotidiano a partire dal 3 luglio, avrà infatti come tema "Appennino insolito". Le cime più care agli escursionisti parmensi saranno descritte dal loro lato più inconsueto e selvaggio, con tre escursioni sul versante toscano del crinale. Per chi cerca invece refrigerio nelle pozze d’acqua dell’Appennino o vuole ammirare spettacolari cascate, troverà alcune idee di “Wild smimming” in tutta l’Emilia, dalle vallate parmensi a quelle bolognesi, con uno sconfinamento fino in Romagna, dove si trovano alcuni siti imperdibili per questo genere di attività. Arrampicatori e alpinisti troveranno suggerimenti e itinerari tra le ofioliti del Monte Penna, del Monte Maggiorasca e della Rocca del Prete ma anche sul più lontano ma grandioso gruppo del Gran Sasso, vero cuore geografico e simbolico della catena appenninica. 

  • Regolamentazione accessi area Lagdei-Lagoni

    Il Comune di Corniglio, con l'ordinanza n.1810 del 16 giugno 2021 ha definito una serie di restrizioni per l'accesso alla piana di Lagdei e ai Lagoni: l'intento è quello di scongiurare situazioni di eccessivo affollamento e potenziale pericolo in due dei siti più frequentati del nostro Appennino. Si tratta di provvedimenti non nuovi, estesi quest'anno in modo continuativo per tutta l'estate: l'eccessiva pressione antropica su pochi siti rischia infatti di generare comprensibili problematiche per tutti. Come Sezione, oltre a promuovere e stimolare la frequentazione anche di altre aree della nostra bellissima montagna, ci siamo impegnati per valorizzare sentieri e itinerari che possano consentire accessi alternativi anche a questi luoghi (es. Sentiero delle Carbonaie - 723 B- per accedere al Lago Santo direttamente dai Cancelli o il 721B che consente di arrivare ai Lagoni senza toccare la strada forestale): per una panoramica completa di itinerari e sentieri https://sentieri.caiparma.it/.

    In allegato è consultabile l'ordinanza che riassumiamo sinteticamente di seguito:

    Dal 19 giugno al 12 settembre per  tutti i week end (e per l'intero periodo dal 7 al 22 agosto) la situazione sarà la seguente:

    ACCESSO A LAGDEI:

    1) l’accesso e la sosta nella piana di Lagdei e nella pista forestale Lagoni sia interdetta ai camper e caravan;

    2) l’accesso alla zona Lagdei, dalle ore 8.00 alle ore 16.00, sia subordinato al pagamento di un corrispettivo nella seguente misura: • autovetture: € 5,00 per intera giornata / € 3,00 mezza giornata (dopo ore 12); • motocicli: € 3,00;

    3) qualora le aree di sosta fossero complete, il personale autorizzato provvederà alla chiusura della strada e successivamente al ripristino della viabilità non appena si ripresentino le condizioni.

    ACCESSO AI LAGONI:

    1) per tutte le domeniche del mese di luglio e agosto e durante le giornate dal 9 agosto al 21 agosto compreso la strada forestale dei Lagoni verrà chiusa alle ore 9.00 e riaperta al traffico alle ore 16.00

    2) negli stessi orari verrà svolto un servizio di Bus Navetta gestito dal Parco Nazionale in collaborazione con la Proloco di Bosco che avrà un costo di 2 euro a persona;

    3) nelle giornate di chiusura della strada sarà interdetta la viabilità dal Passo della Colla in direzione Lagoni

     

     

  • 4° Corso di formazione per Operatori Regionali Tutela Ambiente Montano (ORTAM).

    La Commissione Tutela Ambiente Montano della Regione Emilia Romagna organizza il 4° Corso per  la formazione di nuovi Operatori Regionali Tutela Ambiente Montano (ORTAM).  L’iniziativa è rivolta agli iscritti CAI da almeno due anni, desiderosi di intraprendere un percorso di conoscenza e di impegno a favore della difesa e la conservazione dell’ambiente montano. Le iscrizioni al corso terminano il 31 luglio 2021. Ulteriori informazioni sono contenute nel bando e nel programma allegato

  • A settembre a Schia il Raduno Nazionale di Escursionismo Adattato

    Nel segno di una graduale ripresa delle attività in ambiente e con l’attenzione rivolta alle fasce più svantaggiate, organizziamo il 1° Raduno nazionale di escursionismo adattato, rivolto a persone con mobilità ridotta che si muovono in ambiente montano utilizzando mezzi alternativi.
    L’evento è promosso dal CAI centrale con periodicità annuale in sedi che cambieranno di anno in anno.
    La prima edizione è prevista per l’11-12 settembre nella nostra provincia a Schia, organizzata anche in collaborazione con le Sezioni di Rieti, Rimini, La Spezia e la Società Alpinistica Tridentina.

    Abbiamo lanciato in questi giorni una ricognizione a livello nazionale per poter dimensionare le adesioni, chiedendo una pre-iscrizione entro il 2 maggio. In allegato trovate una prima, provvisoria, scheda di presentazione dell’evento. Per ulteriori info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

    E’evidente che l’evento potrà svolgersi se la situazione epidemiologica autunnale, e le conseguenti disposizioni sanitarie, lo consentiranno.
    Nel caso fosse impedita la realizzazione dell’evento nelle modalità previste per motivi sanitari, siamo pronti a proporre comunque in stessa data una soluzione alternativa, come pure stiamo immaginando una partecipazione “a distanza” all’evento per chi, per motivi di distanza o altro, fosse impossibilitato ad essere presente.

     

  • Family - Programma prossime uscite

    Pubblichiamo il programma dei prossimi mesi, nall'auspicio di non fermarci più!!

  • News dalla Biblioteca: una guida per camminare tra Parmense e Lunigiana

    In sede è disponibile per l’acquisto la bella Guida "Itinerari in Alto Appennino di Parma e Lunigiana" di Filippo D'Antuono, che descrive 200 itinerari nell'Appennino parmense e lunigianese, con lunghezze da 2 a quasi 30 km e dislivelli da poco più di 100 a oltre 2000 metri.
    Cartine, sentieri e illustrazioni a colori.
    Il territorio di questa guida è compreso tra i confini ovest ed est del passo della Cisa e del passo del Lagastrello.
    Chi fosse interessato all’acquisto può rivolgersi in Segreteria:
    Costo scontato per i soci € 15, ai non soci € 18,50

     

    Per una panoramica sulle attività della Biblioteca sezionale con le modalità di accesso (anche online), le news e gli ultimi arrivi: https://www.caiparma.it/attivita/biblioteca

     

  • I sentieri di Borgotaro: video con le proposte per scoprire posti nuovi

    Tanta gente in giro per monti l'estate scorsa e quest'inverno....differenziare le destinazioni non è solo un'opportunità per evitare affollamenti, ma anche per scoprire nuovi percorsi, nuovi luoghi e nuove storie.

    Se vuoi conoscere qualche proposta nei dintorni di Borgotaro allestita dal Gruppo CAI AltaValtaro, guarda il video (clicca qui)

     

  • Continua il tesseramento 2021

     

    Prosegue il tesseramento 2021 al CAI con quote invariate rispetto a quelle degli ultimi anni,

    Per motivi legati alla pandemia Covid, si invita ad un largo ricorso alle modalità di rinnovo on-line, tramite il portale del socio “My Cai”, POL o bonifico, consultabili al seguente link:

    https://www.caiparma.it/la-sezione/diventa-socio/itemlist/category/147-sei-gia-socio-scopri-come-rinnovare

    Per chi volesse iscriversi per la prima volta all’Associazione, si rimanda al link:

    https://www.caiparma.it/la-sezione/diventa-socio/itemlist/category/146-non-sei-ancora-socio-scopri-come-iscriverti

     Si ricorda che i rinnovi, oltre che presso la sede di Parma negli orari di apertura, sono anche possibili presso i negozi Alpstation, località Botteghino Parma e Move, Via Sartori 30A Parma, come presso la Sottosezione di Fidenza ed i Gruppi territoriali GES e Alta Valtaro.

Prossime Escursioni

  • 4 sett 21 - Monte Priaforà
    Data inizio escursione: Sabato, 04 Settembre 2021
    Data termine escursione: Sabato, 04 Settembre 2021
    Tipo attività: Escursionismo
    Difficoltà: E
    Responsabili: Fabrizio Russo - Andrea Cattabiani
  • 4/5 settembre 2021 Sotto il monte Rosa
    Data inizio escursione: Sabato, 04 Settembre 2021
    Data termine escursione: Domenica, 05 Settembre 2021
    Tipo attività: Escursionismo
    Difficoltà: EE
    Responsabili: Bovino-Cantoni
  • 11 Settembre 2021 Sui luoghi della Sacca di Fornovo
    Data inizio escursione: Sabato, 11 Settembre 2021
    Data termine escursione: Sabato, 11 Settembre 2021
    Tipo attività: Escursionismo
    Difficoltà: E
    Responsabili: Caffarelli Claudia, Rampulla Santo

News Corsi

Altre news

  • GeoResQ - importante aggiornamento
    GeoResQ, l'app del Soccorso Alpino gratuita per i soci CAI, ha rilasciato una nuova utilissima funzionalità nell'ultimo aggiornamento già disponibile sui vari store: la possibilità di importare tracce GPX o KMZ per poter seguire con il navigatore un percorso sulla cartografia escursionistica che riporta i sentieri CAI. In questo modo…
  • GeoResQ Sicurezza e Sentieri - il sistema di sicurezza per tutti i frequentatori della montagna
    GeoResQ è il servizio di geolocalizzazione e d’inoltro delle richieste di soccorso dedicato a tutti i frequentatori della montagna ed agli amanti degli sport all’aria aperta https://wp.georesq.it/ Il servizio, gestito dal Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) e promosso dal Club Alpino Italiano (CAI) consente di determinare la propria posizione…
  • Il Club Alpino Italiano apre i propri sistemi informativi ai Soci tramite My CAI o POL (Profilo On Line)
    My CAI o POL del socio CAI https://soci.cai.it/my-cai/home è una funzionalità del sistema informativo del Club Alpino Italiano, espressamente dedicata ai Soci CAI, che permette di gestire in autonomia: i principali dati personali e i propri recapiti (e-mail, numeri telefonici, indirizzo di residenza e indirizzo per i recapiti postali) come…
  • News dalla Biblioteca
    Ultimi arrivi in biblioteca https://www.caiparma.it/attivita/biblioteca/item/478-non-sono-un-alpinista https://www.caiparma.it/attivita/biblioteca/item/509-le-maschere-di-pocacosa
  • Sentiero Italia CAI - il Sito informativo
    Sul sito sentieroitalia.cai.it il Club Alpino Italiano mette a disposizione informazioni e aggiornamenti sui circa 6880 km di lunghezza e sulle circa 400 tappe che uniscono il Paese dalla Sardegna alle Alpi, nonchè sugli eventi programmati quest’anno per celebrare l’itinerario, inoltre storia, news e consigli utili per le percorrenze.Per maggiori…
  • Sono arrivate le cartine escursionistiche al 25.000 del CAI Piacenza
    Sono arrivate le cartine escursionistiche al 25.000 realizzate dal CAI di Piacenza:n.1 - Appennno Piacentino Val Tidone e Val Trebbia,n.2 - Appennino Piacentino Val Trebbia e Val NureSono in vendita in segreteria al prezzo di 7€ l'una per i soci e 10€ per i non soci.Disponiamo di poche copie si…
  • Nuova cartina escursionistica che comprende anche la zona di Bardi e Monte Barigazzo
    E' arrivata la nuova cartina escursionistica al 25.000 realizzata dal CAI di Piacenza in collaborazione con CAI Parma e Sottosezione di Fidenza. La cartina n.3 comprende le Valli del Nure, Arda e Ceno, quest'ultima in particolare per il territorio del Comune di Bardi e la zona del Monte Barigazzo. Zone…
  • Cartine del Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano
    Sono disponibili in sede le cartine del Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano in due versioni: confezione doppia (foglio Est ed Ovest) e confezione semplice (foglio Ovest – prov. Parma e Massa).Si possono acquistare in Segreteria rispettivamente al Costo di € 15 ed € 8
  • Origini della Biblioteca
    Curiosando tra i documenti dell'Archivio storico abbiamo trovato un'interessante traccia che testimonia le origini della Biblioteca sezionale, che sin dalla costituzione della Sezione Dell'Enza (1875) iniziava la sua attività di raccolta dei libri. Da allora anno dopo anno è stato raccolto e custodito un notevole patrimonio culturale, sia storico che…
  • Sentieri dell’Appennino parmense: online il nuovo portale del Cai di Parma
    Da oggi finalmente i sentieri dell’appennino a portata di click per programmare le proprie escursioni a piedi o in mountain bike, con tutti i dati necessari per affrontare le uscite informati e con quel valore aggiunto in più dato dalle foto e descrizioni dei soci esperti che hanno collaborato a…
  • Book Crossing in sede
    Da qualche giorno, nel cortile della nostra sede è comparsa una casetta di legno: si tratta di un’idea di alcuni consiglieri, sapientemente realizzata dal nostro  socio Remo De Vido per promuovere la circolazione e lo scambio di libri. Chiunque abbia libri, guide, cartine che non intende più tenere o che…

Newsletter CaiParma

Newsletter Family Cai

Social

facebook

instagram

Cai Sezione di Parma - APS

Sede Legale
Via Piacenza 40 - 43126 Parma (PR)
Telefono 0521 984901
Mail caiparma@caiparma.it
PEC parma@pec.cai.it
CF 92038500341 - P. Iva 02078830342
Conto Corrente
IBAN IT67W0306909606100000150681
Intestato a "Club Alpino Italiano Sezione di Parma"