Castello di Bardone

Il castello appartenne in origine al Vescovo di Parma, per passare alla famiglia Rossi di Parma a cui rimase fino al 1667, quando venne acquistato dai Cantelli e successivamente dai Galantino, nobile famiglia genovese. Del castello non rimangono più tracce visibili, ma probabilmente sorgeva sul colle nei pressi dell’attuale nucleo dove si trovano oggi alcune case. In particolare una di esse presenta alla base un muro a scarpa molto spesso (60-70 cm) che si potrebbe supperre essere un resto della più antica struttura difensiva inglobata successivamente negli edifici abitativi.

 

 

 

Informazioni aggiuntive

Tipologia

Località

Vallata

Comune

Destinazione d'uso attuale

…….

Destinazione d'uso storica

…….